Angeli con le ali spezzate
Sotto la pressione del tempo e del destino
II - DACCAPO -III - AVANTI -IV - DESTINO -

- Sensazione -
- Salto -
- Allegria -
- D.C. -
- Odio -
- Frustrazione -
- Fratalità -
00 - Sciamano -
01 - Telepatia -
02 - Risveglio -
03 - Comunicazione -
04 - Anima -
05 - Realtà -
06 - Altruismo -
07- Parole -
08 - Italia -
09 - Dualità -
10 - Magia -
11 - Passione -
12 - Magnetismo -
13 - Nostalgia -
14 - Delusione -
15 - Limitazioni -
16 - Purificazione -
17 - Tentazione -
18 - Pace -
19 - Trasparenza -
20 - Abbondanza -
21 - Telempatia -
22 - Risposte -
23 - Bilancio -
24 - Attaccamento -
25 - Ambiguità -
26 - Crisi -
27 - Visionari -
28 - Proiezioni -
29 - Perfidia -
30 - Pazienza
31 - Insoddisfazione -
32 - Blasfemia -
33 - Tempistica -
34 - Bigottismo -
35 - Integrità -


28 - Proiezioni -

Venerdì, 17.08.2012


L'eterno debito
, la ditatura della finanza, a quale sono soggiogati tantissimi paesi, non credo che fosse uno in quetso mondo a non averlo oggi. Mi ricordo che 20 anni fa ero sorpresa a scoprire che America con l' economia più potente al mondo aveva dei debiti. Sembrava irreale. 

Adesso capisco grazie al mio conazionale perchè abbiamo vissuto tanti anni di austerità estrema con il regime di Ceausescu. Era un suo desiderio di non avere più dei debiti ed è riuscito. In 31 marzo 1989 finalmente è stato anunciato ufficialmente che la Romania non ha più dei debiti e può respirare. Poi mette un limite ai azzionari occidentali, in 26 dicembre 1989 è stato fucilato insieme alla sua moglie. L'ironia della sorte le miserie politiche mai sono conosciute della gente comune. Ha lasciato il paese senza debiti. Sono curiosa adesso dopo 14 anni dalla sua caduta quanto fosse il debito della Romania? Allora non sapevo perche si viveva così. Adesso i paesi occidentali con il loro debito cosa fanno? Lo stesso mettodo, il popolo è sfrutatto al massimo per pagare non si sa che cosa e perche.



In Italia i prezzi sono sempre più alti, adesso iin autunno si aspeta un altro aumento. Già la povertà si sente per tantisime persone, quando e come finirà solo Spirito lo sa. Che ironia però. Romania mi lascia l'impressione che si fanno dei risparmi quasi come 20 anni fa. Ieri non funzionava il telefono, l'internet non si sa perche fino al pranzo era morto. Adesso non c'è la corrente ed è appena 8, lo farrano come nel giorno precedente tagliato fino alle 18? Non escludo. Non è mai successo di venire qui e di non essere dei problemi al riguardo.


Adesso il sogno, nella testa mi sono rimaste i testi del mio conazionale rispetto al debito incomprenssibile per me e il dramma che deve passare la gente comune per pagare non sa nè lei che cosa.





















Lontano davanti a me verso la destra è un quadrato magenta chiaro splendente, il colore non è compatto. Sembra una finestra.



Bello colore! Il quadrato è il simbolo della Terra.

Lo stomaco mi faceva guerra in prima parte della notte, penso che è l'acqua pesante piena di cloro colpevole del mio malessere. La fontana era sporca, presupongo che i bambini hanno butatto delle pietre dentro in giornata. Non ho bevuto più l'acqua della sorgente e questa dal robineto mi ha ammazatto. Bastava bevere un po per dover subito eliminarlo. Di più dietro del collo mi da dolore solo toccarlo.

Di più un po stufa della mia situazione materiale sopraposta alla crisi finaziaria e ai cambiamenti a qualle io vado incontro abbastanza spesso, volevo capire cosa succede con me. Sento ad aver un blocco, siccome da una parte voglio la mia indipendenza finanziaria, da un altra spezzo inconsapevolmente la situazione quando si muove un po al riguardo. Di conseguenza l'immagine come risposta ai miei blocchi è questa:

In piedi un uomo vestito di nero, quasi tutto coperto quidni non vedo la sua faccia, mi lascai l'impressione che fosse un classico stregone.

I miei calcoli mentali sono stati di questa maniera, allora la mancanza di soldi e di indipendenza mi porta alla disperazione. La disperazione mi allontana dalla gioia di scrivere e di vivere, mi allontana dalla tranquilità per assaporare il mio mondo interiore affascinante e alla fine decido che non ha senso di vivere così. Non viene nulla da fuori: tutto è dentro di me. Lo sento come un blocco senza capire fino in fondo il perche. E' ovvio che detesto la povertà e pure....


Mia madre si sta preparando a dirmi qualcosa, oramai conosco il suo modo di fare le cose. Sono risucita a parlare con Loretta e chiedere come stano, dove sono arrivati. Contenta dico alla madre:

- Ecco stasera ariverano a casa.
- ?!

Niente, nessuna parola sicome non mi ha snetito neanche. Le sto in testa qui e non considera obligo da questi due maleducati a quale ho lasciato la casa e le ho datto dei soldi per allogio ma secondo lei è Loretta ad avere dei oblighi non verso di me ma verso di lei. Non so io come vanno el cose qui, è una lotta enorme per niente. Non si parla mai diretamnet con al persona, ma con gli altri e così chi fosse realmnet interssato in realtà non sa niente di cosa hanno in testa. Brutto
modo di vivere ci ha insegnato la madre, dopo 50 anni di oggettivazione in quale ha fatto dei sforzi enormi per salvare le aparenze, cosa vuoi che potesse insegnarci?!

Intorno a Capo Horn
 

 

 Benedetto l'Essere Umano che prende seriamente la propria vita spirituale. Non è un aggiunta alla vostra biologia. Anzi, è la vostra biologia che è un'aggiunta a quello che è il vostro nucleo spirituale. Imparate a plasmarli insieme e vivrete molto a lungo.

 


estratto dall'ultimo messaggio di kryon
intorno a Capo Horn gennaio 2012



Dio questa voce insoportabile per me, mi stanca nel sentirla. Non è chiara e decisa ma debole, debole come mai. Carissima mi perdonerai un giorno, ma io così la sento. Ho dimenticato del messaggio di Kryon in effeti lo trovo adesso alle 17. La corente per fortuna è venuta oggi più presto: a l'una.

Sto afretando la gente? Sembra di sì. Oriana e Franco si stano preparando per la partenza, dovevano partire in 20 e domani è 18. In somma...






Appena leggevo il testo di Osho rispetto a proiezioni, non è l'altro a mandarci in rabbia ma solo ci aiuta a tirarla noi fuori. Quindi la rabbia è già in noi e stiamo sbagliando proietando sia perche stiamo perdendo il proprio potere considerando l'altro e non noi stessi resposabilii in male come nel bene.


Mia madre si agrappa adesso a Corina. Oriana carina, mi spiace per tutto questo scandalo uscito per questa casa, era triste:

- Lascia a papà e alla mamma quello che ha portatto Loretta.

  Mi spiace che vanno via, Angelo pensava che verrà con me ed invece io resterò qui e andrà solo lui domani. Dio quanto si è affezionato questo bambino di me, è reciproca.




Qaundo erano tutte due qui Diana e Corina ha telefonato la Loretta giusto per dirci che è arrivata bene. Ha chiesto la madre al telefono e la madre stav come in giornta assente al suo richiamo, appena si muoveva. Se non fosse la Corina qui penso che nè avrebbe parlato con lei. Non so esattamente cosa ha. Ma sin dal suo arrivo qui la guardava strano siccome aspeta un motivo per dirle qualcosa.

Capisco che sto proietando tanto sugli altri, un giorno mi guarirò e di questa erronata abitudine. Interessante di arrivare i testi di Osho esatamente quando mi servono, non lo mai letto integralmente solo brani che trovo in rete. Il giovane indiano mi la racomandato a bibloteca di Pinolo. Ho aperto allora un suo libro al caso e il testo parlava di amore, come altro? Presupongo che il libro intero parlava di esso!

Miei nipoti... Dovevo venire prima per godermi la loro meravigliosa presenza. Sembra che per me non è mai abbastanza il tempo passato insieme. Magari hanno tirato da dentro di me il potere del vero amore: l'amore puro di un bambino.




Sabato, 18 agosto 2012

- Iris, Italia.
- ?!
- Vengo in Italia
- ?!


Che carino, Angelo trovava ieri sera vari motivi per ripetere questa parola: Italia. Mi dava l'impressieon che lo ripeteva per me al infinito, proprio per non scartarla, vsito che da anni il mio pensiero va sempre altrove verso un paese migliore come mentalità. Ecco la mia guida alla mia guancia sinistra, il suo viso è bianco, venendo da giù. Sono in contato con i grandi della Terra e pure mi sento assai spesso falimentare e confusa. Sto esagerando ovviamente, la parte materiale si riprenderà al momento opportuno.


- Questi soldi sono per Italia.
- ?!

I soldi intorno a 10 euro in monete erano dalla sua mamma. Carino Angelo. Ogni volta quando lo tengo nelle braccia Serena guarda sorridente e contenta la scena. Puodarsì si ricorda che facevo lo stesso e con lei quando era piccola, adesso essendo più grande non posso più tenerla nelle mie braccia.


Angelo carino non voleva salutare i nonni perche lui non voleva partire di qui, in qualche modo le considerava colpevoli per la situazione. Mi è venuto  nelle braccia al imprevsito. Suo papà insisteva :

- Come non vuoi salutare i nonni? Ti hanno tenuto qui, ti hanno datto da mangiare.
- No.

Ovvaimnet Franco diemntaica che loro hanno insvesttito qui quanto per uan casa nuova.  Mia madre piangendo ha trovato solo di rimproverare la Oriana:

- Non dovevi darmi false speranze!

Una volta andati via la madre si è ripresa, senza chiedere niente da nessuno cioè da loro già pensava che vengono fra un anno. E' rimasta bloccata che qualcuno dal estero viene in vacanza una volta al anno or semplicemnte vuole lei vedreli più raro visto che daesso si appogia a Beppe e a Corina. Io mi aspeto che loro veranno in vacanza per natale, così ha fatto smepre Franco e non vedo perche non lo facesse e adesso.  La madre piangeva ovviamente per se stessa . Dio che strana famiglia: le sue fondamenta sono malate e storte.


Questa donna... Non è nulla da fare con lei:

- Ma perche non hanno preso tutto di là?
- Mamma loro per natale verrano qui e li servirano.
- Non dire più questa cosa, loro non verrano più.


Dio quanto mi mancano i nipotini, questa casa e sopratutto il cortile sono vuoti senza di loro. Mio papa poverino, raccontava come sia stato riconosciuto di un signore dopo 30 anni quando andava lui dopo la legna.

- Resti sempre giovane papa, non invechi mai.
- ?!

Mi guardava tranquillo, i suoi occhi erano maroni. Mio papa ha degli occhi azuri chiari, è la seconda volta quando vedo questo cambiamento di colore ai suoi occhi. Ovviamente la madre non ha trovato nulla meglio di dire fuori che fosse con la schiena curva. In rumeno è una parola brutta al riguardo, ovviamente un depreciativo, non la trovo in italiano con l'aiuto del tradutore.





Eroica
. Mi stava dentro da ore con i suoi primi movimenti, sembra che mi serve una spinta verso il morale alto. Dentro davero, non era nella mia mente, ma proprio nel petto.

Dio da tutet quelle belle paroel che voelvo dirle non ho dteto nulla. Voelvo chieder perdono per averle datto tanto fastidio con le mie venute qui troppo spesso ma non ho detto nulla. Non sono riuscita ad articolare una sola parola fuori del secco buon viaggio. Non riesco realmente ritrovarmi qui. Da smepre ho preferito scrivere apsoto di parlare poi come faccio un discorso or una dichiarazioen così profonda or lunga paraldno? Il scritto mi offre campo per muovermi. Però cosa faccio nei casi dle genere? le scrivvo una lettera?


Domenica, 19.08.2012

- Non hai avuto paura da sola in casa?
- Mi mancano i bambini. E' bruto senza di loro.
-?! Si, mancano...

Questa donna ci ha nutriti con la paura, lei stessa si è nutritta solo con la paura. Dove c'è la paura manca l'amore. E in effeti aveva quelal stupidagine di libro con il giudizio finale nelle mani, poi va alla messa per riecver il suo cibo quotidinao ovvimante è confusa poverina ma avendolo acacnto in un modo or altro ti sta influenzando.Per la sua paura distrugge tutto intorno a s è. E' quetso il motivo per quale io respiro libertà fuori di questa casa e di quetso cortile, lei sta irradiando energia del genere.


Quello "mancano" era detto così a meta bocca senza convinzione

- Chiude le finestre, adesso non c'è più nessuno in casa.
- Mamma lascia le finestre aperte, non vedi che si rovina la casa?
- Sarà fatta una nuova.
- Fino a quella nuova abbi cura di questa, ti troverai un giorno con lei in testa. E alscia perder questa ossesioen con uan nuova casa Oriana è andata via dio sa quando lo farà se lo farà.
- Non deve stare qui per fare la casa, deve avere dei soldi per essa.


Mi ha amazat cpn questa paroal soldi, la sneto 10 volet al giorno almeno.  per questa stava mia soerlal qui per afre ripsramio. Adesso pagherano affito di più in Belgio i prezzi non sono così bassi, quindi il ripsrmio non è sicruo che lo farnano ancora. Mi speicev per Oriana mi ricordo quanto contenta fosse sognando uan bella casa fatta proprio qui, lei stava alla finestra salutando felice Franco e Angelo quale andavano in passeggaita. Angelo aveva 7 anni. Quindi mancano 2 anni per realisare il suo sogno. Serena allora ha chiesto:

- Io dove ero?
-?!

Non era in quel sogno, la picoclina non c'entrava nulla in quella scena paradisiaca. Non so se questa ostilità verso la Serena, non abbia legame con il suo concepimento prima del matrimonio religioso. E' stata una gravidanza tribolata realmente, suo corpo rifiutava il bambino. E' stata perfino in ospedale a Roma per il malessere. Trovavo strano che mia sorella ha sentito i battiti della piccolina proprio quando era in chiesa come sposa. Mi sono cheista smeper se non fosse solo mentalmente, il fatto di essere adiritura incinta quando doveva essere la vergine immacolata! Va bah stiamo paraldno del 2004 ovviamente. Ma quanti di noi riescono tirare fuori dalal lroo testa le stupidità religiose, per vivere serenamente e in totale libertà? Pocchi, pocchissimi. Si fa con tanta fatica dopo anni e anni di lavoro con se stesso, dopo tutto questo è il lavoro interiore che deve essere fatto più avanti nella vita. Dobbaimo elliminare e tarsformare, accetare quello che gli altri con legegrezza quanto per ignoranza e quanto per il potere ci hanno inoclcutao sin da bambini. E chi non lo fa vive esstamnet come i suoi genitori e i suoi nonni, non cambai nulla dalla propria mentalità ma segue inconsapevolemente la coscienza di massa.

"- Perche hai messo dei vestiti sul tavolo?"

Con questa domanda mi sono svegliata. Sentivo una voce indescifrabile per me sia come tono che se mi stava diecdno qualcosa or no.

Il tavolo è nella stanza doev hsnno dormito i figli di Loretta. le ho alvavti e scelti e mess elì così che lei le trovasse quando torna. I vestitti di Oriana le ho messe nella loro stanza. Io chiedevo da mai madre ieri se le calze sono di Franco or di papa, perche non capivo avendo lo stesos colore. Lei insiteva di alcsiare perdere questo lavoro:

- Lascia perdere, tanto Franco non torna più.

 Certo che tornerà e secondo me abbastanza presto. Spero che si troverano bene là doev vanno e che i mei nipoti riusciarnnao ncora uan volat addatarsi. Sono sttati a Pinolo In Italia per qualche anno , poi per 3 anni sono sttai qui in Romania, adesso sono in Belgio. Dio sa quanto se fermerano là, Franco è leggato di lavoro.

"Non mette niente sul tavolo! Il tavolo serve solo per il cibo."

Presupongo che l'ammonimento della chiarovgente fosse forte in me. Ieri sera legevo la pagina Radice, grazie cielo non lo cancelata completamente come ho fatto con tutte le altre. E lì lei era ricordata tanto, quasi tutta la pagina le era in un modo or altro dedicata.


Un nuovo matrimonio sento al musica prima della messa, in quetso mese in tanti vengono dal estero qui e si sposano, non riescono mai stacarsi dai genitori e dalla comunità in quale sono nati. Diana trovava strano che loro vivono al estero si conoscono là e poi vengono qui a fare il matrimonio. Secondo em è l'influenza die genitori Grazie cielo noi tutte quante ci siamo sposate fuori di questa comunità, la sola sposata qui è la Corina perche tutti due vivevano qui.


Ho guardato le fotto die miei nipoti ieri, Oriana con cura e amore ha fatto ben 3 album per oguno di loro. Ha ragioen che lei manca nelle fotto, invece è presnet Franco perfin troppo accanto die bambni. La prima domanda che viene isntantanemante è ma doev ò la madre? La mader stava faccedno delle foto, ma l'impressieon è la sua assenza. c
Ho letto ieri sera Saint Germain e la radiosa presneza, non posos dier che non abbia ragioane. Anch'io ho un buon tempo da quando evito di guradre qualcuno negli occhi, trovavo strano perche era natuarale   farlo e poi soni afafcsianta degli occhi umani come colore, sguardo, forma in somma li trovo iresistibili. E pure mi sembrava che possanno veder nei miei occhi più di quanto io sapessi. Poi la creatività coem gioco non come marchteing e adesso con un morale migliore mi occupo dle sito come lo facevo prima per passione, come gioco e senza aspetative.

bello è sttao il tetso della Coscienza cosmica rispetto al nuemro 13 e al signficato maggiore che lui racchiude, è il femminile non solo coem donna ma anche ocm eparte di noi stessi. La parte uman di cuore e non di ragione e di ferdid calcoli mentali. Lo spirito è femminile, la lotta per indebolire or elliminare la paret compassioenvole da dentro di noi è una lotta contro lo spirito, contro quel amore divino tanto invocato ma solo alla superficie.

(....)

Sappiate donne di questa Terra che avete un grande compito e cioè quello di salvare il Pianeta dall'energia maschile, perché voi siete DEE.

La forza che è in voi è racchiusa nel numero 13 che rappresenta un numero sacro nell'antichità e che è stata sempre combattuta da chi non ha voluto il vostro potere su questo Pianeta.

Ma ora, la fine di tutto questo è arrivata ed il vostro dono innato sarà consacrato ed osannato affinché il nuovo mondo, che sta per essere alle porte della sua nascita, possa essere guidato e diretto dal vostro potenziale.

Maria, quale verità svelata, sta per trionfare su tutti quei poteri fasulli creati e voluti da chi ha schiacciato l'amore del femminile.

Le emozioni ed i sentimenti sono le principali forze del femminile e senza di esse la vita dell'uomo sarebbe sterile.

Quando un individuo si ammala è perché all'interno di sè non vive e non si nutre di queste forze guaritrici.

(...)

13 maggio 2010

 

IL POTERE FEMMINILE




Lunedì, 20.08.2012

La visione è arrivata di seguito ai miei pensieri, dio sono stati tanti, tantissimi. Puodarsì sia stato il mio abituale Portami via di qui, non in un posto migliore perche io sto bene dapertutto non è questa la vera spinta per muvermi. E poi se diecvo un posto migliore avrei ranforzato in qualche modo la variante di stare male qui e non è il caso, per un tempo sto bene.























Un cadavere arriva alla mia detsra, assai vicno sono le sue gambe dle mio viso che mi spaventa. Vedo solo i piedi e un tipo di tessuto bianco sopra i ginocnhi che copre questa paret dle corpo come una gonna. E' un uomo. Davanti a me e abbastanza vicino di quest'uomo arriva la maschera mortuaria dle faraone. E' appesa in aria, indirizatta verso la mia sinistra.


Una strana immagine. Devo dire la verità che al inizio mi ha addiritura spaventato e poi di seguito a questa improvisa paura qualche immagine del genere è stata. Una in particolare mi ha colpito:

Un tipo di stregone indossa un mantello bianco, è più lontano di me e dlele immgine di prima. si muveva come in un antica danza or rituale.



Non mi piaceva quello che trasmeteva pur essendo vestito di bianco. Mi sono data una calmata e così si è chiusa la scena dramatica in atto. L'interessante è che poi vedevo molto vicino dei miei occhi


Il centro di una rete con le maglie piccole in un bellissimo e chiaro disegno. Il filo della rete è nero.

Purtroppo come volta scorsa non sono riuscita di andare più in là con tutta la mia volontà. Quindi non dipende sempre dalla mia mente l'avvanzamento.


non riecono capire nemmeno come si vive in una garned città perche mai lo hanno fatto figurati a di più. Mio papa ha l'ossessioen con le mie sigarette, ha l'osseisoen con i sodli e in un domani morrà. Le dico ancora che loro verrano fra poco e che sono arrivati stanotte alle 24 più or meno:

- Doevvano stare a casa. Il Beligio è lontano, non è qui.

Non so che cosa abbia in testa, miei fratelli insiem a Franco vengono 3-4 volet al anno a casa apunto in 5 ore sono da uan destinazione ad altra. C'e aereo, non vanno mica a piedi or con il cavallo. Niente da fare. Stamatina passa e Gianni di qui e conferma che in ottobre avrano una breve vacanza, giusto per farsi il vino.

- Come siete fortunati a venire così spesso, tanti vengono uan volta al anno or anche di più
- Non siamo più come una volta, adesso possiamo muoverci. Potevamo venire a casa e da Israele ma era paura di non tornarci più. E qui cosa fai, lavori per niente?


In effeti è così. Adesso servono dei soldi in tasca or meglio su bancomat e si può viaggiare come mai prima.  E allora cosa possiamo imparare dai nostri genitori? Possano trasmeterci delle tradizioni ossolete che loro stessi hanno ricevuto dai genitori e dai nonni. Possano paralrci dei loro sogni infranti per portarle noi a loro posto al compimento. Ma non è la nostra vita, non sono i nostri sogni.

Figurati la madre non capiva come Van possa ricevere dei soldi se lui è in Romania e il lavoro lo ha in Italia. Quando lavorava mio papa non esisteva bancomat, doveva andare alla cassa della fabrica per prendersi il stipendio.

Adesso ha trovato un nuovo dramma, non capisce cosa farà Loretta se far un anno dovrà cambiare la casa, già la visto venendo qui perche non avrebbe altre posibilità.  Qui ognuno ha la sua casa, non ci sono dei condomini per afitarsi un alloggio.

Nello stesso modo diceva spesso ai nipoti di stare tranquilli con un libro nelle mani, di leggere apsoto di giocare perche noi quando eravamo piccoli così facevamo. Sembra che i miei nipoti non hanno però bisogno di quetso tipo di conoscenza trasmessa atraveso l'esperienza altrui. Loro sono qui per vivere, per giocare e divertirsi. La Terra è greva di dramma e sobrietà, è tempo per la gioia. In efefti mi manca la gioia dei miei nipoti, balavvamo insieme e ci divertivamo tanto. Adesso devo inziare a ballare da sola, perche no? Spesso lo ho fatto.

- Guarda tanta gente va via, anche Mina penso che se na va. Sento rumore da loro.

Non so se realmente è un tipo di tutti vanno via, tu non vai? La madre ha così una sodisfazione quando la gente va via di qui. Non so puodarsì instintivamnte sa che nojn c'è futuro per giovani qui almno non scglegono una vita simile alla sua. In somma Mina è stata e lei par anni in Israele e adesso è in Italia di quale non è affato contenta. E' troppo grande la difrenza tra un paese e altro.


Mio papà rarcontav le notizie alla madre:

- Guarda che un medico è sttao arresttao per tangente. Era vicino alla pensione.
- Non le basta mai.

E' nella loro cultura sia di dare che di chidere or pretendere dei soldi per il loro lavoro. Anni fa volevano legalisare i tangenti sia per essere impositatte che per non aver questa aura di coruzzioen e degrado morale da perte di coloro che teoricamnet hanno giurato per salavre la vita umana. Puodarsì' on è tanto chiaro il giuramnto, vsito che lo ignorano tutti quanti.

- Poi è morta e una bambina di 12 anni in ospedale...
- me normale, tanto siamo troppi.

V abh potev adier ch era meglio di andarsene lei s epure è anziana ma ma non una ragazzina. Questa è una grossa manipoalzione e non so da doev è iniziata, con la popolazioen esagerta sulla Terra e di ocnsgeuenz ale risorse non bastano mai. Non lo è, la Terra ha la posibilità di mantenere la vita sneza sforzo anche se fosse tripla rispeto a oggi. Ma così inoculato nella mente di qualcuno come vsito di fronte alla mortte dei bambini e alle loro tremendo disgarzie nesusno riesce più reagire. Tanto siamo in troppi e se loro vanno via resta abbastanza per me. Brutta cosa!


però la politica è adesso in Roamni è uan batglia per il poetre, non si risparmia nessun mezzo per esso, non è stato ricoradto di mio padre. Non lo intressa come nesusno di qui è intressato di cosa sueccde là lontano a bucarest. Io snetivo l'intrevento di Basescu rispetto al' operazioen cancellimo i rumeni dal estero dalel liste elletorali. Va da sè che tar quelli 3,5 milioni di ruemni residenti al estero solo 34 milla non hanno più residenza nel paese di origine quidni grande cosa non farrano partendo da questa premessa. Troveranno magari un altr modalità di risterigere al massimo posibile le lsite elletorale. Stiamo a vedere!

Un gruppo di ragazine tar 7 e 12 anni davano fastdio adesso alla ser alla madre. Prima hanno messo uan zucca sul cancelo. Lo trovata io, figurati la mia sopresa di vedrelo da laontano accesa. Poi passavano di qui correndo e bang una pietra in cancello. Hanno vsito che Beppe è uscito di casa, sanno che mia sorelal è andata via quindi la strada è libera per infastidirla. Non sanno però che loro dormono più in là e non sentono nulla dal cancelo.


Eroica è una dedica a Napoleon Bonaparte, sì sono sempre lì. Volgio capire perche Beethovne fosse assai deluso alla fine dle cammino intrapreso del primo. Perche si è dichiarato imperatore? solo per questa? In verità la musica mi ha mandato alla storia e alle sue figure imposante.




Martedì, 21.08.2012
















Un uomo stesso orisontalmente alla mia detsra, ma i piedi sono d'altra parte in avanti. Vedo solo la parte bassa dle corpo, la gonna è di un verde scuro lucido come la seta. Pur non vedendo il corpo alzandosi so che la figura che arriva subito fa parte della stessa persona. Mi sorprende la sua interessante pettinatura, i capelli sono neri abbastanza lunghi. Ha un viso scuro e un espressione faciale realmente maschile.


Saimo sempre lì a Egitto. Là so che gli uomini avevano questo modo di vestirsi devo cercare i colori, bianco nei dipinti è smeper presente. Ma il verde? E poi non so cosa vuol dire quet uomo prima moderno in mutandi nerri, poi stesso coem un morto con la gonna egizia bianca, adesso con la gonna verde scuro di setta. La sola difrenza è che ieri sera vedevo e la sua parte superiore del corpo, vedevo e il suo viso.

La rete, la stessa di ieri, ero più vicina più dentro di essa. Provavo a stare di più lì dentro e di vedere di più, ma il limite sembrava a non metterlo io.

Allora in Egitto si utilisava solo il bianco perche il tessuto semplice, un tipo di lenzuola, era fatto di lino. Quindi se non esiste il verde da loro e la seta, la visioen mi porta or verso un altra civiltà or verso un suo senso metaforico. Strano che sia sempre un uomo dall'antichità.

  Stamattina era un cielo così tenero e l'aria umida e calda. Bello. Sono contenta che alle 7 ero in piedi, sarebbe stata una garnde perdita questa meraviglia della natura.


La Loretta mi ha mandato un messaggio per saper come stiamo qui. Strano che prima mi sono riocrdata la sua afferamzioen:

"Ma noi lo sappiamo, quando stai bene tu non ti fai sentire."

Poi vedevo il vsio di Monia soridente e caldo ed ecco il suono del messaggio sul telefonino. Quindi lo sapevo già, anche se non chiaramente perche.

Sempre in mattina mi trovo ocn un pezzo di zucca sul cancello poi in cortiel qualch epezzo e un avertismento per la guerra scritto per la mia madre. I bambini stufi che lei non lgi lacsia a giocare davanti dle suo camcello lo mettono in gurdai rispetto alla lor vendetta. V ada sè che ieri notte alle 23 ancora il ragzzino dei vicini butava in cancello strigava:

- La vecchia!

E poi fugiva nel suo cortile, snetivo il cnacelo come si chiudeva. I suoi genitori stavno sul terzzao al rai fresac a quel ora quindi il bambino di 6 ann non dormiva. Mia mader c'è l'ha con i bambini almeno a quest' età è visibile. Si ritoran ala sua chiesa verso le 8 e mi gurdva con un viso piccolo e ostile, le labra chiuse con fermezza.

Paralvamo di pulziie da quando sono qui ogni snato girono faccio qualcosa, è una grande casa grosso modo sono 9 stanze in quale devo farla.

- Ma perche lavi il tapetto, è sporco?
- No. Ma è pieno di polvere.
- Adesso non ci sono più i bambini quidni la polvere non sarà più.
- mamma, la polvere c'è sempre.


In effeti non è che la polver è sparita dala sua casa uan volat con i nipotini. Dunque i bambini dei vicini hanno scritto per la mia madre:

"Se non lasci i bambini in pace, avrai questa esperienza ogni anno."



Grazie, cielo non hanno scritto ogni santo giorno! Almeno vado via di qui fino lo farrano ancora. Beppe si divertiva. Tanto anche noi lo abbiamo fatto in infanzia di fronte alla rigidità dei grandi.

Credo che sono vissuta in Egitto, non vedo altro motivo per queste immagini una dopo l'altra ogni giorno. In quelli 3 000 anni di civiltà egizia almeno uan volta se non di più mi sono incarnata in essa. Sono stato uomo in quelle incarnazioni? Puodarsì. Se ho acceso al futuro, ho acceso anche nel passato. Tanto nulla sparisce da quell immenos serbatoio che mantiene la memoria umana per eternità.



Dunque grazie alla strana pettinatura dle uomo bruno visto di me sono arivata ai sacerdoti egizi. Porto con me questa passione per la religione in eternità come vedo.



Gli aspetti e le caratteristiche di un dio, erano stabiliti dal clero più influente in quel dato contesto storico. Così a Tebe, Amonet, era solo la parte femminile di Amon mentre a Karnak rimase la sposa di Amon, non meno adorata della successiva sposa Mut che ebbe, a differenza di Amonet, il figlio Khonsu da Amon, facendola, di conseguenza, crescere d'importanza.

Onor Wikipedia



Dopottuto non così si fa e oggi in ogni religione, al fazione più forte stabilisce i suoi dogmi poi li impone con forza or furbizzia a scapito delle altre?!

Mio cuore non smette a darmi dei segni, sto guardando e incolando contenta l'immagine di Khonsumes, lo scriba sacerdote dal antico Egitto La sua pettinatura è identica a quella vsita di me in sogno. Adesso ci sono tanti sacerdoti egizzi e tutti hanno la stessa pettinatura, ma quetso mi ha portato alla dea e poi a questa stuepndo brano preso da Wikipedia. Quindi presupongo che sia questo il motivo del mio cuore.


. Ci salva dalla lroo ossevia attenzioen i bambni dai vicini, purtoppo giocano raro davnti dell loro cancello. Sento spesso nelle loro discusioni Beppe, adesso lo hanno trovato come alleato.

- Anche Beppe ha detto....

  Questi sono, andiamo avanti!

Ecco i miei da belgio  Ero curiosa come trovano il loro nuovo paese. Ma i nipoti stanno da Dio. Sono conetnti ed è una bella casa. Hanno giardino e un cane per un tempo ovviamente.  Più di così?



E' uan voce che sento da un ora e adesso sono 17,30. Non mi è chiaro nè come timbro tanto di meno cosa vuole.

Ieri una voce più or meno uguale mi ha portato su fb dove la mia cognata Crina ha clicato la foto di Martin Luther King.

Dio quanta stanchezza nel sentire una voce dle genere, figurati ad aver una persona così accanto 24 ore che sfida deve essere.


Invece 3 notizie una dopo l'altro una più inquietante del'altra. Un scritotre di Torino uccide uan donna poi scrive un libro, furati il sucecso essendo una caso reale. Un bambini di 10 anni si butta dalal finestra di sgeutio a un litigio con la sua mamma, non era il primo e la ocmunicazioen sicuramnet non esiteva tar di loro. Poi una donna volentant in un parco di un 24 anni questa mi sembar che fosse a Roma. Belle notizie vero? Siamo realmnet una strana e crudele civiltà, non ripstetiamo nulla e niente.



























Quanta pace e bellezza è in questa foto, un ottima scelta da parte di Avaaz. Andiamo a vievvre là? Basta andare 3 or 4 di noi e la guerra e la misreia sarebbe tutta là. Non risuciamo vivere in pace e non voglimo, siamo così abituarti a afre dle male e a controlare un altro nei miellni di essietnza sulal terra che non risucimao mai a distcarci di un tale abnorme comportamnto che ci allontan smeper di più non solo dalla divinità ma ci ha lalontanati dal lato terreno quello dell'umanità.














II - DACCAPO -III - AVANTI -IV - DESTINO -